lunedì 28 maggio 2018

La sconfitta della democrazia in nome degl interessi finanziari

I Giuristi democratici prendono posizione con un comunicato  che merita di essere letto
Ne riportiamo un passo saliente rinviando poi al sito per la lettura integrale del testo

Non convincono poi le ragioni addotte. Quando il Presidente dichiara che: “la designazione del ministro dell'Economia costituisce sempre un messaggio immediato, di fiducia o di allarme, per gli operatori economici e finanziari”, facendone da ciò discendere il rifiuto della nomina di Paolo Savona, attribuisce agli “operatori economici e finanziari” un potere di interferenza nei meccanismi della democrazia costituzionale che non ha ragione di essere. Secondo il nostro ordinamento sono le scelte degli elettori che determinano la nascita del Governi, non le reazioni dei mercati finanziari.

il comunicato lo trovi:


http://giuristidemocratici.it/Comunicati/post/20180528215428

Nessun commento:

Posta un commento