sabato 5 maggio 2018

Sicurezza sul lavoro: una sentenza su cui riflettere

Il datore di lavoro è  sovente anche responsabile della sicurezza e come tale deve non solo invocare il rispetto delle leggi inerenti salute e sicurezza ma adoperarsi concretamente perchè i lavoratori rispettino normative e procedure

 Viene sancito non solo l' obbligo di disporre adeguate misure antinfortunistiche ma anche di verificare la loro effettiva adozione . Avete capito bene? Non basta rispettare qualche norma, il datore di lavoro deve fare altro, sorvegliare e verificare che la sicurezza sia presente nelle pratiche quotidiane di tutti i dipendenti. E' quanto troviamo scritto in una Recente Sentenza di Cassazione,  depositata pochi giorni fa.


In estrema sintesi, chi sta a capo della filiera della sicurezza non puo' non essere a conoscenza del cattivo funzionamento di una macchina perchè suo dovere è assicurare il regolare, costante intervento della manutenzione per eliminare difetti e problemi che potrebbero pregiudicare la salute e la sicurezza della forza lavoro.

Strumenti di lavoro, macchinari e impianti devono essere soggetti a manutenzione (documentabile e documentata) e in caso di cattivo funzionamento bisogna subito intervenire.

Ci auguriamo che in futuro nessuno venga piu' a raccontare la storiella della impossibilità di verificare il funzionamento di macchine, strumenti e impianti, il loro corretto funzionamento e utilizzo sono, e saranno, elementi basilari per la salute e la sicurezza.

Nessun commento:

Posta un commento