Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2016

Firmata la disfatta dei lavoratori della Pubblica amministrazione

il testo sottoscritto http://www.cisl.it/attachments/article/4216/accordo%20pubblico%20impiego.pdf Un primo commento a caldo Dal comunicato stampa di Cgil, Cisl e Uil  si capisce bene la presa in giro ai danni dei 3 milioni di dipendenti pubblici Dichiarano di avere condiviso le linee guida della impostazione governativa, quindi dobbiamo dedurre che abbiano condiviso anche i decreti Madia Si canta vittoria asserendo di avere corretto le norme introdotte dalla legge Brunetta e di avere restituito titolarità alla contrattazione quando invece diminuiscono le materie oggetto di contrattazione e il secondo livello diventa l'ambito dove dividere i lavoratori.  Non si rimuove il blocco del turn over, non si aumentano i salari consentendo un effettivo recupero di potere di acquisto, ci si accontenta di vaghe promesse sul precariato (rimuovendo il turn over sarebbe piu' facile favorire nuova occupazione ma il Governo si guarda bene dal farlo) Il sindacato rinvia ogni decision…

Contratto pubblica amministrazione:il fatidico 30 novembre

Oggi potrebbe essere la fatidica giornata del rinnovo, dopo 7 anni dei contratti nazionali per 3 milioni di dipendenti pubblici. Siamo arrivati al 30 novembre 2016 senza che un testo, anche approssimativo, sia mai stato condiviso con le rsu, con i delegati, una trattativa all’insegna della segretezza tanto è vero che le poche informazioni in nostro possesso provengono da fonti padronali o da giornali vicini a qualche sigla sindacale “rappresentativa”. La firma contrattuale sarà in ogni caso un accordo politico  e non una tradizionale intesa sindacale per due ragioni, la prima perché non inciderà da subito sulle buste paga (ma ormai, come dimostra il contratto metalmeccanici dovremo farcene una ragione visto che il futuro trasformerà gli aumenti in bonus), non porterà nuovi e maggiori diritti\tutele, la seconda è legata alla tempistica (a pochi giorni dal Referendum) a dimostrare la natura elettorale dell’accordo in funzione del sì al referendum a cui si piega la stessa Cgil (sostenitr…

21 MOTIVI PER DIRE NO AL CONTRATTO METALMECCANICI

1.      -per la prima volta non viene sottoscritto alcun aumento, tutto dipenderà dall’inflazione reale aggiornata anno per anno; 2.    -per tutto il 2017, se l’inflazione viene confermata allo 0.5% , i lavoratori avranno un aumento di 6 euro netti al mese; 3.    -gli aumenti fissi derivanti dal recupero dell’inflazione assorbirà tutte le altre voci in busta paga se non esplicitamente dichiarate NON ASSORBIBILI (forse anche gli scatti di anzianità già maturati); 4.    -per tutto il 2016 ci sarà una quota UNA-TANTUM di 80 euro che non coprirà nemmeno la metà degli scioperi fatti. Altro che indennità di vacanza contrattuale e recupero dei mesi senza contratto; 5.     -le altre voci concordate sono nel costo complessivo dell’accordo ma non sono “aumento” come ERRONEAMENTE propagandato da fim uilm e fiom 6.    -il contributo aziendale al fondo pensione COMETA passa dall’1.6% al 2% con un aumento di 0.4 che corrisponde a 4 euro al mese ma solo per gli aderenti; 7.     -la quota destinata…

Poche ma essenziali ragioni per votare no al referendum del 4 dicembre

Il prossimo 4 dicembre voterò no alla modifica costituzionale , perché è un regalo al mondo degli affari contro i cittadini. L’impegno di banche, assicurazioni, multinazionali e delle loro rappresentanze, per convincerci ad accettarla, né è una riprova. In sintesi ecco le ragioni per cui a me non piace per niente e a loro, invece, piace così tanto: 1. Accresce il potere delle lobby. La riforma espropria le regioni di importanti competenze economiche, fra cui le grandi opere e la produzione energetica, per portarle sotto controllo statale. In conclusione per ottenere provvedimenti favorevoli ai propri affari, le grandi industrie di costruzioni e di estrazione energetica, non avranno più da fare anticamera in 20 regioni diverse, ma presso un unico ufficio: quello di Palazzo Chigi. Un unico organismo si condiziona sempre meglio di 20, specie se i partiti che ci stanno dietro sono già sotto scacco perché vivono di contributi elargiti dalle imprese. 2. Velocizza le leggi al servizio degli…

Basta con la sinistra dell'euro e della concertazione

Nei giorni scorsi abbiamo organizzato un seminario pubblico con Sergio Cesaratto. Da questo incontro scaturisce una lunga intervista http://www.controlacrisi.org/notizia/Economia/2016/11/28/48390-la-sinistra-non-la-si-ricostruisce-solo-sul-no-euro-per/

METALMECCANICI: UN ACCORDO O UNA RIMESSA? Arriva l'epoca dei contratti all'insegna del testo unico

Nelle prossime ore torneremo sul contratto nazionale siglato da fiom uilm e film per i meccanici Intanto vediamo alcuni aspetti innovativi nel senso che determinano un salto nel buio iniziato per altro con la intesa sull'igiene ambientale Gli aumenti del contratto nazionale saranno erogati solo ex post, nel mese di giugno, e calcolati sulla inflazione dell’anno precedente. Per anni i padroni ci hanno raccontato la storiella che i meccanici avrebbero percepito piu' soldi del dovuto , una storiella che ha trovato troppi sindacati creduloni disposti a subire le imposizione dei padroni Questo contratto non consente recupero del potere di acquisto perduto e riduce ulteriormente il potere di contrattazione tanto è vero che sul sito de Il sole 24 ore leggiamo una lunga intervista ai confindustriali che invocano la fine di ogni elemento conflittuale nei luoghi di lavoro e uno scambio tra produttività e pochi\irrisori aumenti Questo contratto si basa su meccanismi di welfare, …

Legalità e rispetto delle regole? Non valgono per i lavoratori degli appalti

Leggiamo una denuncia sulla condizione lavorativa in un appalto del Comune. Per saperne di piu' rinviamo all'articolo http://www.pisatoday.it/cronaca/lavoratori-non-pagati-parcheggio-scambiatore-pietrasantina-pisa.html A SEGUIRE IL NOSTRO COMUNICATO Sindaco Filippeschi, il rispetto delle regole da lei invocato valga anche per i lavoratori degli appalti senza stipendio Rispetto delle regole, ma quali? Lo chiediamo al sindaco di Pisa e ai vertici della Pisamo. Non è la prima volta che gli stipendi del personale in appalto con il gruppo Greco sono ritardo di mesi, accade anche , sempre al Gruppo Greco, alla mensa del Porto di Livorno dove ci sono stati scioperi e proteste Il rispetto delle regole? Basterebbe inserire clausole negli appalti prevedendo che piu' ritardi nei pagamenti, la mancata corresponsione dei contributi previdenziali e infortunistici, la mancata applicazione di un contratto nazionale siano elementi sufficienti a far decadere l'appaltatore con tanto…

ENTE PARCO: NON CALI IL SILENZIO

Dopo le polemiche dei mesi scorsi è tornato il silenzio attorno all'Ente parco ma cio' non significa che tutto vada bene. Questo silenzio, non vorremmo che si traducesse nel disimpegno da parte del Presidente, del Consiglio Direttivo e della stessa Regione Toscana. Non resta molto tempo, la legge regionale inpone una revisione del piano del Parco oggi definito piano integrato, per un rilancio razionale  atteso da anni, il rischio che corriamo è quello di lasciare le aree protette nell'incuria e nell'abbandono e nella mancata tutela della biodiversità. Sono trascorsi 25 anni dalla legge quadro, la revisione attuale licenziata al Senato, risulta impropria ed inadatta, considerando che negli ultimi anni fondi ed investimenti latitano, con lo smantellamento delle province che non è stato certo di aiuto, Anche la gestione del personale  merita maggiore attenzione. E' risaputo che il clima creatosi dentro l'Ente parco è sempre meno sostenibile, segnaliamo una in…

La sentenza della Consulta sulla riforma della Pa.

La sentenza della Consulta va inquadrata anche dentro il conflitto referendario Parliamo delle norme relative alla dirigenza, alle aziende partecipate e ai servizi pubblici locali. La Consulta non ha dichiarato anticostituzionale la Legge Madia, anzi alcuni dei suoi decreti attuativi, ha solo detto che l'attuazione dei decreti deve avvenire tramite intesa e non solo con il semplice parere favorevole della Conferenza stato regioni. E' demagogico asserire che in caso di vittoria del si al referendum del 4 dicembre, un parere come quello della Consulta , a seguito di un ricorso della Regione Veneto, non sussisterebbe? Non possiamo dirlo con certezza, tuttavia è lecito avere dubbi soprattutto se leggiamo la stizzita dichiarazione di Renzi che parla di un paese bloccato e ritorna sulla necessità delle Riforme costituzionali Il Pd e i fautori confindustriali del sì spingono per uno stato centralista che poi è l'esatto contrario di quel bilanciamento tra poteri locali e nazi…

In ricordo di Gabriella Filippi

Ci ha lasciato Gabriella Filippi, storica compagna dei cobas di Torino. Gabriella ha attraversato le piazze italiane da prima del 1968, militante di movimento prima e poi di Lotta Continua , tra le fondatrici dei Cobas. Instancabile, coriacea, tenace, altruista tanto da volantinare davanti alle fabbriche prima di recarsi a scuola dove insegnava, disposta a dormire 4 ore per notte per garantire assistenza e aiuto ai compagni di mezza Italia, in particolar modo gli autisti e le tute blu. Gabriella è stata importante per la nostra crescita sindacale quando, con il compagno Diego Margon, percorse la Toscana in lungo e largo per aiutarci nella costruzione dei primi comitati di base, per leggere insieme a noi i contratti stilando i primi volantini. Negli ultimi anni Gabriella ha lottato con un male implacabile che tuttavia le ha impedito di partecipare attivamente alla vita dei comitati di base. Gabriella non ha mai separato la sua vita dalla militanza politica, la casa in provincia di …

Contratti in arrivo sotto il nefasto influsso della produttività

Ci siamo piu’ volti occupati della produttività dimostrandone la natura contraddittoria perché un parametro di giudizio oggettivo e univoco non puo’ esistere soprattutto per alcune professioni. Se guardiamo ad un medico o una infermiera, a un’ insegnante o un’ impiegata, il metro di valutazione puo’ essere lo stesso? Pensiamo di no, a meno di non misurare la produttività di un lavoratore in base a parametri aziendali, in tal caso sarà premiato chi garantisce risparmi di risorse ma non necessariamente il piu’ valido e meritevole. Ma, se un vostro figlio dovesse essere operato, vi affidereste a un medico capace o a chi viene giudicato più meritevole perché effettua un numero maggiore di interventi o riduce la ospedalizzazione ai minimi termini? E per l’educazione dei figli vi affidereste a una brava insegnante che si preoccupa dell’apprendimento del gruppo classe e stimola ogni giorno gli alunni o preferireste una docente che privilegia invece attività collaterali, di mera immagine del…

il comune che penalizza i precari ....

http://www.pisatoday.it/cronaca/precari-in-comune-pisa-blocca-firenze-per-assumere-i-vigili-urbani-perche.html a seguire il nostro comunicato Precari in Comune, Pisa blocca Firenze per assumere i vigili urbani: perchè? „ L'amministrazione comunale spieghi perchè non consente al comune di Firenze di accedere dalla graduatoria dei vigili pisani. Siamo venuti a conoscenza di un fatto e chiediamo all'assessore Eligi e al Sindaco di fornire spiegazione confermando o smentendo la notizia. In ogni caso questa volta non potrà sottrarsi ad una risposta. Come sapete, il Comune di Pisa non scorre le graduatorie concorsuali e favorisce solo la mobilità da altro ente, ora il comune di Firenze ha deciso di assumere ben 40 agenti della Pm ma la graduatoria vigente in quel comune sarebbe esaurita. Da qui la richiesta, consentita dalla legge, di accedere dalla graduatoria  del tempo indeterminato del comune di Pisa con il diniego di questa ultima a concederla. Questa estate il comune di Pisa…

Contratto nazionale?

Mentre i 3 milioni di dipendenti pubblici se ne stanno zitti e buoni continuano le trattative sul rinnovo dei contratti pubblici Saranno aumenti medio a regime da 85 euro o no? E gli 85 euro lordi saranno divisi in piu' trances? E saranno aumenti per tutti\e o solo per pochi? Intanto sappiamo che le risorse a disposizione dei nuovi contratti sono alquanto incerte perché comprendono i fondi per le assunzioni, gli 80 euro per le forze dell'ordine, insomma ben poco resterà del maxi-fondo da 1,48 miliardi nel 2017 e 1,93 dal 2018 Volete fare due conti? I 510 milioni per il bonus da 80 euro e alcune decine di milioni per le assunzioni, per i nuovi contratti restano 1,2 miliardi, insomma cifra irrisoria Ma oltre alla beffa degli pseudo aumenti si annuncia anche la applicazione della riforma Brunetta, l'obiettivo del Governo è ridurre ulteriormente l'agibilità sindacale concedendo una interpretazione sulle fasce di merito meno rigida Non a caso , Il sole 24 ore, …

Sconti fiscali per le imprese in crisi

Quanti di voi a distanza di anni sono stati inseguiti da cartelle esattoriali e da istanze di pagamento? Implacabile con i deboli e debole con i forti, questo è il fisco. E Il Governo si muove sulla stessa strada tanto è vero che ieri in Parlamento è stato confermata la possibilità di stipulare accordi di ristrutturazione del debito inclusi i debiti fiscali Avete capito bene, le imprese in crisi che non hanno pagato l'iva possono negoziare a loro piacimenti un accordo con lo stato per dilatare i tempi di pagamento. Siamo convinti che tra qualche anno arriverà anche un nuovo decreto che taglierà parte del debito

L'amministrazione comunale non faccia orecchi da mercante:scorrere le graduatorie e piano del personale

Comune di Pisa: intervento sulla mobilità del personale „ Eligi risponda e non faccia come gli struzzi. Un giorno apri il pc e scopri che nonostante una ventina di richieste di mobilità all'interno del Comune di Pisa, le mobilità vengono fatte senza guardare ai diritti dei lavoratori, a un sistema di regole trasparenti e uguali per tutti\e, senza formazione e non guardando ai fabbisogni dei servizi pubblici. E' possibile tutto cio? Nell'ente di cui Filippeschi è sindaco, is possible  Al Comune di Pisa manca un regolamento di mobilità interna per volontà politica. Un regolamento che non ingessi la mobilità ma stabilisca alcune regole permettendo al personale interessato di avere uguali diritti.L'assenza di regole determina scontento e sospetti sulle mobilità anche quando sono del tutto motivate. si parla di sicurezza ma poi senza alcun ricambio si trasferiscono agenti di pm ad altro ufficio. Prima si dovrebbero scorrere le graduatorie concorsuali e assumere agenti di pm…

Un fallimento ventennale....il lavoro interinale

Un fallimento ventennale....il lavoro interinale A quasi 20 anni dall’introduzione in Italia del lavoro in somministrazione, 7,5 milioni di persone attraverso questo canale hanno avuto accesso a un lavoro dipendente, Ma è roseo il panorama interinale? No, Parliamo del lavoro interinale da cui nascono poi tutti i provvedimenti che hanno precarizzato il lavoro, interinale, o se preferite lavoro somministrato, fortemente voluto dal centro sinistra oltre 20 anni fa. In Italia ci sono oltre 2mila filiali\agenzie interinali. Ma quanti sono i lavoratori interessati ? Parliamo di quasi 400 mila nelle aziende , lavoratori la cui durata del contratto varia da pochissimi giorni ad alcuni mesi, su questo punto le statistiche non sono mai (volutamente) precisi. Di sicuro l'interinale non è una forma di lavoro stabile, se non per pochissimi. Ma è cambiata nel corso del tempo la composizione del lavoro interinale, tanto è vero che oggi lo si trova in settori nuovi, per esempio nell'is…

La mobilità senza trasparenza al comune di Pisa

a seguire l'ennesima lettera inviata alla parte pubblica di delegati rsu alla delegazione trattante di parte pubblica al sindaco all'assessore alle ooss e rsu A distanza di alcuni gorni da quanto scritto non è arrivata risposta non solo dalla parte pubblica ma anche dal sindacato che, nel passato, ha avuto da eccepire su metodi e contenuti delle mobilità interne ed esterne all'Ente Neppure il diritto alla informazione viene garantito partecipando al sindacato e alla rsu determine e atti Non si capisce dove sia la ratio di due trasferimenti inerenti la polizia municipale fermo restando il diritto di due dipendenti a passare ad altro settore soprattutto se nel recente passato è stata negata loro la mobilità pur in presenza di una selezione vinta Se resta innegabile il diritto di accedere a mobilità verso altre direzioni a prescindere dal settore di provenienza, è urgente un regolamento inerente gli stessi critieri di mobilità , è urgente l'anagrafe delle competenze …

Rinnovi del contratti: non in nostro nome e acerte condizioni

RINNOVO CCNL P.I. NON IN MIO NOME Siamo lavoratrici e lavoratori, delegate e delegati di diverse città ed enti pubblici. Abbiamo deciso di prendere la parola per denunciare il pesante attacco al nostro salario, ai nostri diritti e alla nostra dignità messo in atto dal governo, e per affermare il diritto a discutere e decidere del nostro contratto nazionale. Respingiamo aumenti salariali ridicoli e offensivi, l’incremento dell’orario di lavoro, la mobilità coattiva, il licenziamento per esubero, il blocco delle assunzioni e la privatizzazione dei servizi. Chiediamo a tutte le lavoratrici e lavoratori di condividere e di attivarsi sui seguenti obiettivi: contratto dignitoso con recupero della perdita del potere di acquisto. aumento in paga base per tutti e finanziamento del salario accessorio. no all'aumento dell'orario di lavoro e al blocco delle assunzioni. no all'estensione al pubblico impiego dell'accordo del 10 gennaio 2014, ed estensione dei diritti sindacali con …

Libertà e democrazia a rischio nella città di Pisa?

Per la prima volta in città un sindacato di polizia scavalca a sinistra movimenti e realtà sociali, parliamo della denuncia del Siulp che contesta la presenza delle forze dell'ordine a presidiare i palazzi del potere invece di operare per contrastare il crimine In città non esiste piu' uno spazio pubblico gratuito ove svolgere assemblee, c'è una sola biblioteca comunale per altro mai completata, senza manutenzione e con orari di apertura ridotti per l'esiguità del personale che vi opera Ma ci sono scenari ancora piu' preoccupanti per esempio la proposta di legge n. 3174/2015 a tutela degli amministratori locali  vittime di minacce e intimidazioni da cui potrebbero scaturire effetti autoritari da scongiurare. Partiamo da due considerazioni preliminari, ossia dalla tendenza di amministratori locali a sfuggire ad ogni confronto con le parti sociali e sindacali , cosa ben diversa dai casi nei quali gli amministratori sono vittime di minacce da parte della criminali…

I soldi mancano per il territorio ma non per l'ALTA VELOCITà

A partire da metà 2017 partiranno i lavori di quattro nuove “grandi opere” ferroviarie che costeranno 9 miliardi di euro, parliamo della tratta Brescia-Verona, Verona-Padova per il nord e per il sud Napoli-Cancello, Cancello-Frasso Telesino ) sulla Napoli-Bari, e un lotto della Catania-Palermo I finanziamenti coprono solo una parte di queste grandi opere sulle quali ci sarebbe da dire molto visto che il vero problema del sud è rappresentato dalla assenza di doppi binari e di treni locali in alternativa al trasporto su strada In attesa di vedere un giorno la parte finale della Salerno Reggio Calabria la cui costruzione assomiglia una epopea, ci domandiamo se nel frattempo il Governo, e le amministrazioni locali, abbiano affrontato il nodo relativo alle inflitrazioni malavitose nelle grandi opere come dimostrato dalle inchieste della Magistratura e dagli articoli sui giornali Il motivo di queste grandi opere è da ricercare in ambito europeo, nella clausola investimenti 2016 conco…

Una azienda nel pisano invita i lavoratori a votare si.....

Credere obbedire e combattere? Una risposta dovuta al proprietario della Td Group Valerio Castelli, proprietario di una azienda informatica della provincia di Pisa. ricorda i vecchi padroni delle ferriere o quei capitalisti vecchio stampo che facevano il bello e il cattivo tempo nella vita degli operai , con pratiche tese ad 'invadere la sfera privata e la dignità personale per imporre costumi, comportamenti e idee politiche piegando cosi' la libertà individuale alla logica del profitto. La TD Group non sarà la prima né l'ultima azienda che prova a indirizzare il voto dei suoi dipendenti a favore dei promotori del Si, del resto troviamo tutto il mondo imprenditoriale unito in un intento comune, quello di sopprimere qualsiasi libertà di espressione del pensiero e, soprattutto, qualsiasi forma di rappresentanza associativa . Ue e Confindustria parlano di urgenza delle riforme per indirizzare il sistema verso il semipresidenzialismo in una logica di crescita e sviluppo …

Volkswagen taglia posti....

30mila posti di lavoro da qui al 2020, dopo lo scandalo dieselgate è iniziata la crisi del settore metalmeccanico tedesco e questo piano lacrime e sangue è stato anticipato dal quotidiano Handelsblatt e confermati dai vertici della Vw La riduzione degli organici colpirà soprattutto i siti produttivi tedeschi dove sono previsti 23 mila dei 30 mila esuberi su un totale di oltre 600 mila dipendenti Ma desta scalpore il fatto che questi esuberi, denominati «Piano futuro» , siano stati concordati con i sindacati tedeschi per ridurre i costi di 3,7 miliardi l’anno entro il 2020 Sono previsti quindi esuberi attraverso prepensionamenti, passaggio da full a part time e tagli ai contratti a tempo determinato, misure che al sindacato tedesco saranno sembrati conquiste Tagli occupazionali in Germania ma non solo, per esempio in Nordamerica, laddove esplose lo scandalo dieselgate, e in Sudamerica , Brasile in primis. 23 mila posti di lavoro in meno corrispondono a circa 8% della forza …

L'allagamento di Pisa e Provincia....

La provincia di Pisa si è risvegliata allagata. Senza dubbio l'esperienza passata è stata utile per accelerare alcuni lavori ma molto è ancora da fare Tre proposte su tutte: un monitoraggio degli edifici pubblici e delle strade bisognosi di interventi, accrescere la manutenzione  e predisporre la pulizia dei fossi adiacenti alle strade. Ci sono scuole che questa mattina si sono ritrovate con aule allagate anche per infissi vecchi e mai sostituiti, altre scuole lo scopriranno lunedi' mattina (qualcuno sarà andato a visionarle nel frattempo?) In soli sei anni la spesa di personale dei Comuni è crollata di circa il 13,5%, praticamente il doppio dei tagli in media subiti dalla pubblica amministrazione La situazione nei piccoli enti è particolarmente grave, il limite di una assunzione ogni 4 pensionamenti è francamente troppo per enti con meno di 20\30 dipendenti L'età dei quasi 369mila dipendenti supera i 50 anni Il Governo ha sottratto soldi agli enti locali ma i sindaci…

I sindaci alla questua dal Governo per nascondere la drammatica situazione negli enti locali

I sindaci continuano a chiedere una merce di scambio al Governo per rimuovere alcuni limiti alle assunzioni negli enti locali e attendono di ricevere risposte con la prossima legge di bilancio Non parliamo solo del turn over ma anche di fondi per le città metropolitane. Ma il pressing dei sindaci, che ci hanno abituato da anni a criticare prima le leggi finanziarie solo per battere cassa e poi, a legge approvata, esaltare il loro apporto propositivo, qualche risultato dovrà pure portarlo visto che il Governo alcuni impegni se li è rimangiati nel corso degli ultimi due anni Che i comuni siano al collasso lo dicono i numeri, in soli sei anni la spesa di personale dei Comuni è crollata di circa il 13,5%, praticamente il doppio dei tagli in media subiti dalla pubblica amministrazione La situazione nei piccoli comuni è particolarmente grave, il limite di una assunzione ogni 4 pensionamenti è francamente troppo per enti cdi 20\30 dipendenti L'età dei quasi 369mila dipendenti supera …
approfondimenti sulla cina Articolo
le ragioni della crisi incontro a pisa. Rebeldia

Sgravi fiscali e assunzioni per nascondere il fallimento del jobs act

Mentre l'Inps annuncia che le assunzioni a tempo indeterminato sono miseramente crollate, arriva l'ennesimo regalo alle imprese per svendere alla opinione pubblica e alla Ue la ripresa economica Nei primi otto mesi del 2016 il saldo tra assunzioni a tempo indeterminato, trasformazioni e cessazioni si è attestato a quota 53.303 in calo dell’88,5% rispetto allo stesso periodo del 2015 e del 48,7% rispetto al 2014. E’ quanto emerge dai dati dell’Inps. E Il governo? Attua a uno sgravio “pieno” fino a 8.060 euro, pari alla durata di un anno, per tutte le assunzioni a tempo indeterminato o in apprendistato nel Sud, siano essi giovani o anche over 50 Proprio ieri è stato infatti firmato il provvedimento dalla Agenzia nazionale per le politiche attive che annuncia l'estensione dello sgravio anche per il 2017 solo nelle otto regioni meridionali Intanto hanno stanziato 530 milioni, altri 200 milioni dovrebbero arrivare dal programma Garanzia giovani pensato ad altro scopo ma i…

Prorogare le graduatorie nel pubblico impiego non è più un tabù

Prorogare di un anno le graduatorie dei concorsi pubblici, ampliare le facoltà assunzionali negli enti locali e risorse ulteriori a quelle già stanziate per i contratti? Non è detta l'ultima parola, dal cilindro del Governo , l'illusionista presidente Renzi potrebbe far uscire qualche euro in piu' in aggiunta alla miseria già prevista. Il governo farebbe campagna elettorale per il sì, il sindacato che subisce di tutto e di più canterebbe vittoria Se ne parla da giorni e i correttivi alla manovra finanziaria di fine anno potrebbero andare nelle direzioni sopra evidenziate incassando il consenso di un sindacato che ormai negli enti locali è diventato lo zerbino delle amministrazioni locali, indisponibile a trattare sugli argomenti salienti e interessato solo a concludere accordi decentrati per cantare vittorie di Pirro E su questi punti il Governo metterebbe tutti d'accordo, dalla opposizione ai sindacati. La questione delle graduatorie concorsuali da rinnovare è di …

Cemento rosso

Contemporanea..mente Conferenze sull’attualità    Presso l'Aula Magna dell'Ipssar Matteotti Via  Garibaldi, 194 - Pisa   VENERDI 18 NOVEMBRE  ORE 15,30   presentazione della video-inchiesta: "Cemento rosso" alla presenza dell'autore Giuliano Marrucci giornalista di Report - Rai 3 _____________________ La videoinchiesta, realizzata nella primavera 2016 da Giuliano Marrucci per conto di Report, analizza lo straordinario processo di urbanizzazione che ha interessato la Cina negli ultimi decenni. Sospinto dal processo di riforma e apertura economica gradualmente avviato da Deng Xiao Ping agli inizi degli anni '80, l'urbanesimo cinese post maoista ha comportato lo spostamento di 300 milioni di persone dalle aree rurali verso le zone urbane, soprattutto della parte centro meridionale del paese. Il dossier giornalistico affronta anche le trasformazioni sociali, economiche e ambientali che hanno accompagnato l'inurbamento di circa 1/4 della popolazione p…

Sul contratto decentrato del comune di Pisa

A seguire la lettere al personale comunale del delegato rsu federico giusti Caro\a collega, L'Amministrazione comunale ha presentato oggi la ipotesi finale di contratto decentrato integrativo nell'anno 2016 Personalmente non ho sottoscritto questa ipotesi Bando alle chiacchere, riassumo le ragioni della MIA mancata sottoscrizione - L'incremento della parte variabile del fondo viene barattata con 40 mila euro in piu' per le Posizioni organizzative nel 2017 e 20 mila euro in piu' per le specifiche. In questi anni abbiamo sempre sostenuto di non volere accrescere il peso delle Po e di non condividere lo strumento delle specifiche attribuite da molti dirigenti senza parametri oggettivi e trasparenti - Per anni abbiamo detto e ridetto che il sistema di valutazione non funziona ma questo sistema alla fine sarà dirimente per assegnare le Peo (progressioni economiche) e già sappiamo che la disparità di trattamento si ripercuoterà anche sui tempi e sul…

Sanità Italiana? Maglia nera europea

Penultima tra i 14 paesi dell'Unione europea quanto a offerta sanitaria, appena sopra la Grecia e pari al Portogallo, è quanto riporta Meridiano sanità, un rapporto elaborato da Ihe european House Ambrosetti Un rapporto magari discutibile che tuttavia la dice lunga sulla salute in Italia soprattutto nelle regioni meridionali Quali sono i bisogni dei cittadini ? Sicuramente maggiore e migliore assistenza, cure appropriate che stridono con la chiusura da parte dei Nas di alcune sale operatorie di importanti nosocomi I parametri? Quanto si investe in sanità, noi in Italia appena il 4,7 mentre in altri paesi del nord si oscilla tra il 7\8 %.

Fondo cometa : a chi conviene?

FONDO COMETA (Metalmeccanici): MA QUANTO COSTA OGNI ANNO? Le (inutili) spese di gestione equivalgono a 850 posti di lavoro!!   Le spese di gestione del fondo Cometa sono circa 17 milioni di euro che, divisi per un reddito/anno medio di 20 mila euro, equivalgono ad assumere circa 850 lavoratori a tempo indeterminato.   Ma se non fosse esistito il fondo, questi soldi sarebbero stati spesi lo stesso?  La risposta è NO, questi sono soldi a fondo perduto, non rivalutati, non investiti, servono solo per pagare i rimborsi spese ai gestori del fondo, le operazioni bancarie, le assicurazioni, ecc.,    INOLTRE, le aziende versano centinaia di euro  per ogni iscritto (1,25%) che vengono sottratti dal budget di ripartizione collettiva (per tutti) ad ogni rinnovo del CCNL: circa 90 milioni di euro ogni anno.   Ora basta moltiplicare questi valori x tutti i fondi pensione “chiusi” che ci sono, per scoprire che sono migliaia i posti di lavoro persi …..…  Siete ancora sicuri che sia conveniente o…

l'alternanza del potere imperiale

L’alternanza del Potere imperiale Manlio Dinucci La sconfitta della Clinton è anzitutto la sconfitta di Obama che, sceso in campo a suo fianco, vede bocciata la propria presidenza. Conquistata, nella campagna elettorale del 2008, con la promessa che avrebbe sostenuto non solo Wall Street ma anche «Main Street», ossia il cittadino medio. Da allora la middle class ha visto peggiorare la propria condizione, il tasso di povertà è aumentato, mentre i ricchi sono divenuti sempre più ricchi. Ora, presentandosi come paladino della middle class, conquista la presidenza Donald Trump, l’outsider miliardario. Che cosa cambia nella politica estera degli Stati uniti con il cambio di guardia alla Casa Bianca? Certamente non il fondamentale obiettivo strategico di rimanere la potenza globale dominante. Posizione che vacilla sempre più. Gli Usa stanno perdendo terreno sul piano economico e anche politico rispetto alla Cina, alla Russia e ad altri «paesi emergenti». Per questo gettano la spada…

Sanità: insostenibili sono solo le riduzioni di spesa per la nostra salute

Da anni ormai la salute è una variabile dipendente dai bilanci dello Stato e delle aziende sanitarie \ospedaliere, per questo ogni qual volta il Governo parla di sostenibilità delle cure dobbiamo non solo dubitare ma incazzarci Vari rapporti parlano di una sanità italiana in crisi, cure ridotte e un numero sempre piu' grande (è questa la vera insostenibilità) di cittadini\e che rinunciano a curarsi per mancanza di soldi Da 40 anni ad oggi sono cresciuti i profitti delle aziende farmaceutiche e di quanti hanno fatto della sanità un business, allo stesso tempo le aspettative di vita, per la prima volta dal dopo guerra, iniziano a diminuire Senza nostalgie per il vecchio sistema mutualistico, forse non ci siamo mai chiesti se quella riforma della sanità ha raggiunto gli obiettivi preposti o se piuttosto abbia preso altre strade Di certo la riforma del servizio sanitario nazionale del 1978 era animata da propositi ben diversi da quelli odierni con il contenimento della spesa a do…

Ancora regali alle imprese...Il bonus produttività

L'economia stagna, la ripresa non c'è, i divari sociali ed economici sono sempre piu' grandi, sullo sfondo delle elezioni Usa che potrebbero, con il protezionismo, mettere in discussione le politiche di austerità di stampo tedesco, il Governo Renzi cosa fa? Decontribuzione alle imprese, sgravi e coinvolgimento "paritetico" dei lavoratori e delle lavoratrici nell’organizzazione del lavoro. E' l'ultima idea del Governo che potrebbe scaturire in un emendamento alla legge di Bilancio, la prospettiva non è certo nuova, ossia l'ennesimo sgravio contributivo per le aziende. Ma la novità sono questi cosiddetti i comitati paritetici che puzzano di concertazione 2.0. Sgravi nella attuale manovra di bilancio ne esistono già , per esempio dal 2017 è previsto un tetto di 3mila euro per i premi di produttività con detassazione al 10%. Ma l'obiettivo del Governo è ancora piu' ambizioso, mettere in soffitta e archiviare la contrattazione sindacale fa…

Spese militari? Il loro aumento lo pagano con i fondi dello sviluppo economico

un approfondimento de Il fatto quotidiano http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/11/12/armi-parlamento-da-lok-allacquisto-di-tank-ed-elicotteri-dattacco-per-1-miliardo/3186268/ per una lettura seria sul commercio di armi esiste un sito http://milex.org/

Trump e Juncker

Non sono sfuggite le dichiarazioni del presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, che ha criticato il neo eletto Trump provocando anche le critiche degli ambienti finanziari italiani e dei loro giornalisti Cosa ha detto Juncker? Semplicemente ha dato dell'incompetente al neo presidente Usa,«Credo che perderemo due anni, fino a che Trump avrà terminato di fare il giro del mondo, che non conosce», precisando anche come la sua elezione rischi di rompere gli equilibri attuali Cosa ha da perdere la Germania e la UE a guida tedesca dalla vittoria di Trump? Intanto l'asse con la Russia a discapito dell'Ue che spingerebbe l'europa a spendere di piu' nelle spese militari in un momento in cui le sue risorse economiche non sono in grande salute. Ci sono poi e soprattutto trattati economici e internazionali favorevoli alla Ue che rinegoziati potrebbero presentare un danno economico per gli interessi del capitalismo tedesco Di sicuro Trump tornerà indietr…

Assumere dalle graduatorie concorsuali negli enti locali: si puo' e si deve! I sindacati abbandonano i precari

Ieri si è tenuta una conferenza stampa dei precari del Comune di Pisa. Ma perché le rsu e i sindacati non fanno della lotta al precariato e alla precarizzazione un punto saliente della loro azione? Il motivo? Una cultura figlia della concertazione prima e oggi di un sindacato ridotto a favore individuale, a perorare cause singole magari con il sostegno degli uffici legali delle organizzazioni. Nel frattempo l'agire sindacale si restringe alle trattative sul salario accessorio o a quelle , sempre piu' sporadiche, di settore dove per altro non vengono prese in esame le questioni piu' importanti. Il giochino sulla pelle dei precari è risaputo Non si fa della lotta al precariato l'argomento su cui imbastire vertenze e percorsi di lotta La solidarietà è solo generica e quando si tratta di metterci la faccia tutti scappano La mobilità da altri enti, in antitesi allo scorrimento delle graduatorie, la trovi caldeggiata da qualche provinciale sindacale che pensa di aumen…

Il nuovo dispotismo del capitale nell'era Trump

"Il nuovo dispotismo del capitale - la trasformazione del capitalismo transnazionale dopo la crisi del 2008" un lungo e interessante articolo di Francesco Schettino che riflette sulle elezione di Trumpm e non solo lo trovate integralmente all'indirizzo: http://rivistacontraddizione.wordpress.com

Il ritorno del protezionismo . la vittoria di Trump tra working class e odio per gli immigrati

La vittoria di Trump, benedetta in Europa non solo dalla Russia ma dalle coalizioni nazionaliste e di destra, deve indurre a qualche riflessione Sgomberiamo il campo subito da un equivoco: la Clinton non era una alternativa credibile, non sarebbe stata votabile da un democratico(nel senso reale del termine e non nella sua accezione capitalista a stelle e strisce) neppure con la pistola alla tempia Chi ha votato allora Trump? Di sicuro non gli afro americani , molti dei quali non hanno neppure scelto la Clinton. Di sicuro e in massa la vecchia working class bianca, quella vittima delle delocalizzazioni e della deindustrializzazione che in alcuni stati ha determinato disoccupazione e miseria. Negli ultimi 35 anni sono diminuiti del 36% i posti di lavori manifatturieri, stiamo parlando della industria americana fordista, quella che negli ultimi lustri ha alimentato razzismo, rivalsa, odio per gli immigrati visti come nemici che hanno rubato il posto di lavoro alla vecchia classe op…