Province: la scoperta dell'acqua calda

a seguire comunicato  Sindacato generale di base e delegati lavoratori indipendenti

Siamo stanchi di ascoltare amministratori locali accorgersi dei problemi di cui sono stati la causa. Parliamo di tutti coloro che hanno appoggiato la Legge Del  Rio e lo smantellamento delle province salvo poi accorgersi che senza fondi e personale la manutenzione delle strade  e delle scuole, la cura del territorio non sono possibili.

Oggi si scopre  che, con il No al referendum per la revisione della Costituzione, le Province potrebbero tornare al voto diretto, una ipotesi che non fa dormire Sole 24 ore e il Governo, tutti a magnificare utilità e necessità della riforma Delrio.

Oggi si scopre che i fatidici risparmi non ci sono, i disservizi invece stanno provocando danni economici , la ripartizione delle funzioni si è dimostrata un flop.

Ci hanno raccontato solo bugie per anni, del resto sarebbe stato sufficiente guardare i dati dell'UPI (unione delle province) per capire che la spesa per le Province era poca cosa, dati irrilevanti se confrontati con quanto spendiamo in qualche Ministero.

La legge 190/2014 ha messo in ginocchio le province imponendo un prelievo forzoso da quest'anno di 3 miliardi ( attenzione: i i tre miliardi non sono una riduzione di tasse per i cittadini, ma  soldi che lo Stato ha requisito senza mai dire come li ha spesi)

Il bilancio di questi tre anni è fallimentare, lo smantellamento delle Province ha creato danni e non benefici, a pagare il conto sono i lavoratori e le lavoratrici ma soprattutto i cittadini. Una ragione in piu' per dubitare sempre dell'operato di chi annuncia grandi riforme solo per occultare privatizzazioni, smantellamento della Pa e destina i soldi dei beni pubblici alienati a pagare il debito all'Ue.

Una ragione in piu' per non ascoltare quei sindacati che negli ultimi 3 anni e mezzo hanno fatto come Pierino e il Lupo, urlato senza mai essere conseguenti, adeguandosi passivamente ai voleri del Governo e di quelle lobby che fanno affari sullo smantellamento delle Province


Commenti

Post popolari in questo blog

Ospedali senza medici e infermieri

La beffa della quota 100